Mirko Ceschini Massofisioterapista Cavalese - massaggio terapeutico - massaggio sportivo - kinesio taping - streching - ginnastica posturale - cervicalgie - lombosciatalgie - Val di Fiemme Trentino
  Masso Fisioterapista Mirko Ceschini Tel: 328.6814645
                   

Home

Video

Chi Sono

Contatti

Dove Sono / Studio
                   
 
TecarterapiaFisioterapia - Kinesiterapia - IdrokinesiterapiaGinnastica posturale - Rinforzo muscolare - Stretching statico - Stretching statico attivoMassaggio sportivo - Massaggio rilassanteKinesio Taping - KinesiologyLimfa Therapy
Fisioterapia - Kinesiterapia  
   
Il termine kinesi deriva dal greco "Kinesis" e significa movimento.

Quando il terapista muove un segmento corporeo del paziente si parla di Kinesi passiva, se il paziente muove attivamente un arto e il terapista lo aiuta, sostenendone in parte il peso, parliamo di Kinesi attivo-assistita.

È un trattamento individuale.

L'obiettivo è quello di facilitare il recupero della corretta ampiezza articolare di una o più articolazioni.

   
A cosa serve
In seguito ad un trauma, un intervento chirurgico, una immobilizzazione prolungata (gesso, tutori etc.) un'articolazione può perdere la capacità di muoversi nei i suoi piani fisiologici per una riduzione di elasticità tissutale.
Attraverso varie tecniche, il terapista mobilizza le articolazioni coinvolte nella limitazione cercando, attraverso un lavoro graduale, di far riacquistare al paziente la maggior mobilità consentita.
   
Come funziona
Durante il trattamento il terapista utilizza pompage articolari e muscolari, de-coaptazioni articolari, facilitazioni neuro-muscolari, massaggio; a seconda della patologia o del tipo di intervento chirurgico. Vengono strettamente rispettati i tempi biologici di guarigione; durante tutto il trattamento si lavora sotto soglia algica, ossia senza far percepire dolore.

Questo tipo di trattamento è parte integrante di un programma riabilitativo più ampio in cui alla mobilizzazione passiva e attivo-assistita vengono associate, rispettando modalità e tempi, riabilitazione e rieducazione sia in acqua che a secco.

Le sedute hanno una durata di circa 30 minuti e, a seconda del programma definito, la frequenza può variare da una a più volte la settimana.

   
Indicazioni
  • Trattamento dopo intervento chirurgico che comporti il recupero della mobilità articolare.
  • Trattamento dopo immobilizzazione con gesso, tutori o valve.
  • Ogni qualvolta si abbia una riduzione di articolarità

Idrokinesiterapia  
   
L'Idrokinesiterapia - o riabilitazione in acqua - è una speciale terapia che sfrutta il movimento in acqua, conosciuta fin dai tempi dei romani. E' tutt'ora utilizzata e ritenuta molto efficace e vantaggiosa per il recupero articolare e funzionale, sia in presenza di patologie croniche che acute.

La differenza, in questa disciplina, la fa l'acqua facilitando il recupero funzionale, riducendo l'affaticamento e il dolore.

La particolarità di questo tipo di trattamento è costituita dall’ambiente acquatico, non tanto per i suoi effetti miorilassanti, ma per la diversità degli stimoli sensoriali che offre.

Considerando la postura la miglior risposta del corpo agli stimoli ambientali in relazione al senso di posizione dei segmenti corporei e al senso di equilibrio del corpo nello spazio, possiamo dire di considerare l’acqua come ambiente propriocettivo estremamente stimolante.

Il vantaggio infatti è dato dal fatto che, funzionando con leggi fisiche diverse, richiede l’attuazione di comportamenti e strategie motorie completamente al di fuori degli automatismi e compensi acquisiti.

Nel nostro ambiente il corpo umano deve prima di tutto contrastare la forza di gravità e generare movimento per compiere azioni; spesso quando si manifestano sovraccarichi funzionali, squilibri muscolari o patologie articolari e muscolo-tendine queste sinergie vengono alterate e certi gruppi muscolari non riescono ad attivarsi nelle sequenze motorie.

A cosa serve

E' molto utile nel recupero post-operatorio per interventi alla spalla (sutura di cuffia, instabilità, osteosintesi post-frattura), per interventi al ginocchio (LCA, meniscectomie, protesi, trapianto cartilagineo, sanguinamento cartilagine etc.), a livello del rachide negli interventi di EDD o dopo l'applicazione di blocchi peridurali per mantenere un buon rapporto delle superfici articolari.

Nel conservativo è importante per ristabilire e mantenere un buon rapporto tra articolarità ed equilibrio muscolare soprattutto in caso di EDD o bulging per il rachide, condropatia femoro-rotulea per il ginocchio, conservativo nel riequilibrio muscolare a livello della cuffia in caso di rottura parziale o instabilità.

La rieducazione in acqua, in combinazione con quella a secco è la principale fonte di trattamento delle capsuliti adesive nella spalla, dove attraverso la kinesi passiva si restituisce gradualmente articolarità mentre con la rieducazione in acqua si ripristina la funzione propriocettiva relativa all'articolarità recuperata.

   


Studio Fisio Zenith di Mirko Ceschini - Via Gioacchino Rossini n° 3 - 38033 Cavalese - Tel 328.6814645 - info@mirkoceschini.it

Presso la piscina di Cavalese


     

Privacy Policy - P.iva 01711280220

Project e Photo Web Promotions Cavalese Soluzioni per il Web di Bozzetta Gabriele